Come pulire il box doccia in vetro o cristallo. La guida definitiva.

Come pulire il box doccia in vetro o cristallo. La guida definitiva.

Il box doccia in vetro o cristallo è l’elemento principe che caratterizza l’eleganza di un bagno moderno.

 

Tramontata l’era della vasca, oggi andiamo nella direzione di bagni sempre meno ingombranti e più funzionali nell’economia casalinga, con una contemporanea cura maggiore dell’estetica e dei dettagli.

 

In spazi ampi o ristretti, il box doccia rimane l’interprete principale della scena. In particolare, il box doccia in vetro diventa quasi un’opera d’arte se curato adeguatamente.

 

Sarebbe un peccato avere una doccia incredibilmente elegante rovinata da muffe e aloni di calcare, non trovi?

 

In questa guida, ti spiegherò come prenderti cura del tuo box doccia in vetro per avere sempre un vetro luminoso e trasparente.

 

In particolare, andremo a vedere come difendersi dai principali nemici che minacciano l’igiene e l’estetica del vetro: il calcare e le muffe.

   

AFFIDIAMOCI A RIMEDI NATURALI

   

Quando penso ai lavori di casa, ricordo sempre i vecchi metodi che nonni e genitori mi hanno insegnato dall’alto della loro esperienza.

 

Per la pulizia della doccia esistono antichi metodi naturali che puoi facilmente fabbricare in casa con pochi ingredienti che si trovano in ogni cucina.

 

Ebbene sì, la nonna aveva ragione anche stavolta: i rimedi naturali funzionano anche sui box doccia più moderni, purché accompagnati da una buona dose di “olio di gomito”.

 

Nello specifico, per la pulizia del cristallo della doccia, avremo bisogno di:

 

  • Aceto bianco
  • Bicarbonato
  • Limone
  • Acqua
  • Un panno asciutto

 

Tutto qui.

 

Incredibile, vero? Con questi ingredienti di tutti i giorni possiamo creare un composto anticalcare per la nostra doccia.

Bicarbonato+Limone+Aceto+Acqua, un composto naturale per pulire la tua doccia in vetro

 

Naturale, economico e amico dell’ambiente.

 

L’aceto bianco, in particolare, funziona perfettamente come anticalcare e può essere applicato senza timori su tutte le superfici, anche quelle piastrellate o sui piatti doccia smaltati.

 

Tuttavia, esiste un’alternativa più efficace e che ti farà risparmiare un bel po’ di tempo. Non sempre, infatti, il metodo naturale è sufficiente.

 

Immagina, ad esempio, di dover pulire il vetro di un box doccia incrostato da un alto strato di calcare, oppure di dover raggiungere angoli piuttosto impervi.

 

Una miscela di acqua, bicarbonato e aceto potrebbe non bastare, e dovresti applicare il composto più volte per avere un risultato soddisfacente.

 

Per ovviare a questi inconvenienti, la soluzione più rapida e meno faticosa è data dall'utilizzo di un pulitore spray, che funge sia da disincrostante che da decalcarizzante.

 

Gli spray, oltre a pulire la doccia, presentano alcuni vantaggi rispetto al metodo naturale.

 

  • Applicazione più rapida
  • Garantisce una durata di pulizia maggiore
  • Non presenta cattivi odori (come quello dell’aceto)
  • Crea una schiuma omogenea anche nelle pareti verticali, senza colature

 

Io, che non ho molto tempo da dedicare alla pulizia della casa, li preferisco per la loro facilità d’uso.

 

Ora ti chiederai: ma gli spray pulitore non sono pericolosi per la salute e per l’ambiente?


La risposta è… no.


O meglio: non sempre e sempre meno. Anche se tendenzialmente tendiamo a non fidarci dei prodotti creati in laboratorio, la scienza ha fatto passi da gigante verso la tutela dell’ambiente e della salute negli ultimi anni.

 

I prodotti GEAL che io uso, ad esempio, sono italiani al 100%, hanno impatto ambientale nullo e la loro aggressività è ridotta al minimo su tutti i materiali.

 

In ogni caso, la scelta di affidarsi a rimedi naturali o a prodotti specializzati è del tutto discrezionale. Entrambi funzionano alla grande se applicati con una certa regolarità.

   

COME PULIRE IL VETRO DELLA DOCCIA CON RIMEDI NATURALI

   

Bene, è l’ora di passare all’azione.

   

In una bacinella, miscela un bicchiere d’aceto, tre cucchiai di bicarbonato e mezzo bicchiere di acqua. Creeremo così un impasto liquido da passare sui vetri della doccia con l’utilizzo di una spugna delicata.

 

Mentre l’aceto funziona perfettamente come anticalcare, il bicarbonato igienizza liberando la superficie da insalubri funghi e muffe.

 

Al termine del procedimento, lascia agire il composto per un paio di minuti e poi risciacqua attentamente le parti interessate con abbondante acqua calda.

 

Fatto! Se questo procedimento non è essere stato sufficiente a eliminare tutti gli aloni di calcare, prova a strofinare energicamente un panno cospargendo il punto interessato con dell’aceto bianco puro o a ripetere il procedimento.

 

Questo composto fatto in casa è efficace anche sopra alle guarnizioni e alle pareti piastrellate.

 

Superfici difficili e particolarmente incrostate potrebbero aver bisogno di un trattamento speciale. Qui entra in gioco il limone: strofina energicamente una fetta sulla macchia e aspetta per cinque/dieci minuti prima di risciacquare.

 

A questo punto i vetri della tua doccia dovrebbero risultare trasparenti e luminosi.

   

COME PULIRE IL VETRO DELLA DOCCIA CON PRODOTTO SPECIALIZZATO

   

Se non sei soddisfatto del risultato dato dai rimedi naturali, valuta una prova del prodotto spray pulitore specializzato.

 

In questo caso il procedimento è ancora più facile e veloce. In breve ti elenco tutti i passaggi.

 
  • Apri la valvola e spruzza il prodotto sulla superficie da pulire
  • Lascia agire per qualche minuto
  • Se il residuo è molto consistente, strofina con una spugna, altrimenti risciacqua direttamente con acqua pulita
  • Ripeti se necessario
 

Oltre a risparmiare tempo, probabilmente otterrai un risultato anche migliore. In particolare, ti consiglio di valutare l’acquisto del pulitore spray GEAL, che BigMat ha scelto tra altre centinaia di prodotti analoghi, proprio per la sua efficacia e per il suo minimo impatto sull’ambiente.

   

PREVENIRE È SEMPRE MEGLIO CHE CURARE

   

Fin qui, abbiamo visto come pulire e igienizzare un box doccia in vetro dai residui di calcare e dalla muffa.

 

Ma non è finita. Se ci pensi bene, sarebbe meglio evitare preventivamente la formazione di calcare sulle superfici.

Come fare?

È presto detto: non bisogna far bagnare il box doccia.

 

No, non sono impazzito. Sto solo dicendo che bisogna asciugare accuratamente ogni superficie appena terminato di fare la doccia.

 

Un lavoro che, personalmente, trovo dispendioso e noioso, soprattutto dopo essermi rilassato sotto una buona doccia calda dopo una lunga giornata di lavoro.

 

Per fortuna, anche qui, esistono dei prodotti specializzati che ci vengono in aiuto: gli idrorepellenti antigoccia.

 

Applicando pochi spruzzi di idrorepellente circa una volta alla settimana, potrai goderti la doccia senza doverti preoccupare di asciugarla con tergivetri o panni.

 

L'applicazione del prodotto è veramente facile e veloce:

 
  • Apri leggermente la valvola e spruzza il prodotto a 20-30 cm di distanza sulla superficie in vetro pulita e asciutta
  • Distribuisci con carta assorbente, panno di cotone o microfibra;
  • Lascia asciugare e rimuovi subito eventuali eccessi sempre con carta assorbente.
 

Una soluzione utile e rapida, che ti farà risparmiare un sacco di tempo.

 

(Ho letto molte guide che, come idrorepellente, consigliano di utilizzare periodicamente un misto di aceto e acqua applicato sulla superficie con l'aiuto di uno spruzzino. Ho provato anche io ma stavolta il metodo della nonna non ve lo consiglio perché non funziona).

   

MUFFE, FUNGHI… ADDIO!

   

Il vero pericolo, in un ambiente umido come quello del box doccia, è quello di imbattersi in muffe e funghi.

 

Oltre all'estetica e al cattivo odore, qui è in gioco anche la salute. E bada bene che questi indesiderati ospiti possono proliferare anche negli ambienti all’apparenza più puliti.

  Box Doccia Tamanaco a nicchia pulito e decalcarizzato 
 

Il nostro composto naturale per la pulizia può essere d’aiuto anche in questo caso, grazie all’efficacia del bicarbonato.

 

Se non dovesse funzionare come per gli aloni di calcare, soprattutto in zone interessate da residui di sapone o schiume, puoi aggiungere un goccio di alcol al composto per disinfettare ulteriormente l’ambiente.

 

Per un’igiene sicura e completa, consiglio però di provare un antimuffa specifico. Come nel caso del pulitore spray, i prodotti antimuffa sono testati per essere efficaci al 100% nel loro compito.

 

Di seguito, ti scrivo come utilizzare l’antimuffa spray, anche in questo caso scelto tra i prodotti GEAL, che ti ricordo essere eco-friendly e sicurissimi per la salute.

 
  • Non raschiare o spazzolare la muffa prima dell'uso
  • Spruzza sulla superficie con un leggero velo di prodotto ad una distanza di 20 cm circa
  • Lasciare agire il prodotto per 10-15 minuti
  • Togli i residui con un panno umido
  • In caso di muffa particolarmente resistente ripeti l'operazione dopo 15-20 minuti
 

IN CONCLUSIONE

 

Bene, eliminati funghi e muffe anche dagli angoli più nascosti, il tuo box doccia adesso risplende in tutta la sua eleganza!

 

Se avrai una certa costanza nella pulizia e nell’usare un prodotto antigoccia, la tua doccia rimarrà giovane per tantissimi anni.

 

Ti ricordo che puoi trovare i prodotti per la pulizia del box doccia GEAL sul nostro sito.

 

In offerta speciale, BIGMAT Store offre il set per la pulizia doccia GEAL: spray pulizia+idrorepellente+antimuffa scontato del 20%!

   Set per la pulizia di box doccia GEAL pulitore+idrorepellente+antimuffa  

FAI CLICK QUI PER SCOPRIRE SUBITO L'OFFERTA

 

In alternativa, puoi acquistare singolarmente i flaconi per la pulizia del box doccia.

 

Inoltre, se stai pensando di ammodernare il tuo bagno con un elegante box doccia in vetro, ti consiglio di visitare la nostra sezione dedicata TAMANACO. Il top in Italia in rapporto qualità-prezzo.

 

Se ti è piaciuto l'articolo e lo hai trovato utile, per favore fai un click sul +1 in fondo alla pagina.

Un piccolo gesto per te, un enorme riconoscimento per me!

Posted on 18/10/2017 by Marco Ligi Manutenzione e fai da te 0

Lascia un commentoLascia una risposta

Devi essere connesso per inviare un commento.
Confronta 0

No products

To be determined Shipping
0,00 € Total

Check out